News: MUTUI, DECRETO ANTI CRISI 2009

News Mutui decreto anticrisi 2009

Mutui, decreto anti crisi in Italia: Tetto al 4% sui vecchi mutui prima casa a tasso variabile per tutto il 2009 e indicizzazione al tasso ufficiale Bce sui nuovi prodotti sottoscritti dopo il primo gennaio.

Il decreto anti-crisi rappresenta un tentativo del Governo in soccorso dei risparmiatori in difficoltà con il caro-rata.

MUTUI: nel 2009 sulle rate a tasso variabile dei vecchi mutui il titolare paga l’interesse fino al 4%. Qualora i tassi dovessero essere piu’ alti, per la quota eccedente provvede lo Stato. Per quanto riguarda i nuovi mutui, quelli sottoscritti a partire da gennaio 2009, si prende a riferimento il tasso di rifinanziamento della Bce. Per i contratti a tasso variabile sottoscritti prima di gennaio 2009 le banche a fini di trasparenza, indicano il tasso equivalente riferito al tasso Bce….(leggi tutta la notizia)” (FONTE: notizie.alice.it)

“***Dl anticrisi: da 2009 su mutui variabili tasso Bce si affianca a Euribor

Modificata in Consiglio dei ministri la norma

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 28 nov – Dal primo gennaio 2009 le banche dovranno offrire ai clienti anche la possibilita’ di accendere mutui a tasso variabile sulla prima casa indicizzati al di tasso di rifinanziamento principale della Bce. Lo prevede il decreto anticrisi approvato dal Consiglio dei ministri che, a differenza del testo iniziale, lascia agli istituti la possibilita’ di offrire anche mutui agganciati al tasso Euribor…….(leggi tutta la notizia)”(FONTE: TGFIN.MEDIASET.IT)

Questa voce è stata pubblicata in OFFERTE MUTUI e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento